Lunedì, 25 Ottobre 2021
Politica

La rivelazione di Matteo Salvini: "Mio figlio sciopera contro di me"

Il ministro dell'Interno l'ha dichiarato alla presentazione del calendario della Polizia di Stato

"Non pensavo di avere un problema in famiglia, ma prima mi ha mandato un messaggio mio figlio 'Papà, venerdì a scuola mia c'è sciopero. Contro di te'". Questa la confessione ironica del ministro dell'Interno Matteo Salvini nel corso della presentazione del calendario della Polizia di Stato il 12 novembre 2018.

"È la seconda volta in un mese che mio figlio sciopera contro di me - ha aggiunto Salvini, riferendosi a Federico, primogenito nato nel 2003 dall'ex moglie Fabrizia Ieluzzi - perché il mese scorso ha scioperato contro la direttiva su sicurezza e immigrazione, venerdì sciopera contro 'scuole sicure'".

Il ministro ha voluto elogiare il ragazzo, che "molto giudiziosamente ha fatto quello che io non ho mai fatto quando avevo la sua età, 15 anni", ovvero chiedergli il permesso per poter prendere parte alla mobilitazione. La risposta del genitore, secondo quanto riferito da lui stesso, sarebbe stata indulgente: "Devi studiare altri quattro anni. Sei ampiamente autorizzato a scioperare contro papà. Magari non andare in corteo perché, se becchi il giornalista sbagliato, papà non fa una gran figura".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La rivelazione di Matteo Salvini: "Mio figlio sciopera contro di me"

MilanoToday è in caricamento