"Fontana a.s...ino": a Milano un'altra scritta contro il presidente lombardo

Questa volta è apparsa alle ex cartiere Binda, nel quartiere Chiesa Rossa

Una delle scritte comparse nei mesi scorsi

Un'altra scritta contro il presidente lombardo Attilio Fontana. Questa volta è comparsa sui muri delle ex cartiere Binda, nel quartiere Chiesa Rossa, e recita "Fontana a.s...ino", lasciando le lettere mancanti all'immaginazione di chi legge e riportando l'hashtag "cacciamoli".

I precedenti

Nei mesi scorsi altri messaggi dello stesso tipo erano stati scritti, a giugno, sempre in zona Chiesa Rossa, in un sottopassaggio, dove a essere insultato era anche il sindaco di Milano Beppe Sala, e a maggio, nel quartiere di Crescenzago, dove il murales era stato poi rivendicato dai Carc (Comitati di appoggio alla resistenza per il comunismo). Sempre a maggio alcuni volantini dello stesso tenore, e con la stessa firma, erano stati ritrovati fuori dalle case popolari al Grasoglio. 

Solidarietà dall'opposizione

"Solidarietà al presidente Attilio Fontana per la nuova scritta comparsa su un muro a Milano, lungo il Naviglio Pavese - ha scritto la segretaria metropolitana del PD Silvia Roggiani -. Dalla giunta lombarda ci separa un'enorme distanza di visione e in questi giorni non abbiamo risparmiato critiche nei confronti di un operato che non condividiamo, ma la nostra opposizione è e resterà sempre sul piano delle idee. In nessun caso condivideremo lo scontro e la violenza, che nulla hanno a che vedere con la legittima dialettica democratica". 

 “Esprimo a nome mio e di tutto il gruppo del Pd in consiglio regionale la più sentita solidarietà al presidente Fontana - si è unito il capogruppo del Pd in consiglio regionale, Fabio Pizzul -. Le scritte comparse contro di lui a Milano sono il risultato di un clima di odio che non ci appartiene e che combatteremo sempre. Ci separano profonde divisioni come è legittimo in democrazia ma questo non ha nulla a che spartire con la violenza di cui saremo sempre fieri e convinti oppositori”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, spacca vetrata all'Esselunga e cerca di rubare i soldi dalle casse: preso

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • Bresso (Milano), due agenti della polizia locale accoltellati: uno è grave

  • Coronavirus, dal 27 novembre la Lombardia vuole diventare zona arancione. Cosa cambia

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento