menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Formigoni è ai domiciliari a casa di un amico di vecchia data. E farà volontariato

L'uomo (che insegna in università) si è offerto di ospitarlo e aiutarlo. Formigoni farà volontariato al Don Orione ogni mattina

Roberto Formigoni sconterà gli arresti domiciliari a casa dell'amico Walter Maffenini, che insegna statistica in Bicocca: l'uomo, amico di vecchia data del Celeste, si è offerto di ospitarlo - e di aiutarlo economicamente - perché l'ex governatore della Lombardia, avendo subito il sequestro di quasi tutti i suoi beni in seguito a un provvedimento della Corte dei Conti, praticamente non ha più nulla.

Lunedì il Tribunale di Sorveglianza ha accordato a Formigoni di scontare ai domiciliari (dopo circa cinque mesi di carcere a Bollate) la condanna a cinque anni e sei mesi di reclusione per corruzione nell'ambito del caso Maugeri-San Raffaele. Poiché lo "spazzacorrotti" non concede agli ultra settantenni di scontare in carcere la pena per corruzione, la ragione per cui i giudici hanno accordato i domiciliari non è l'età di Formigoni ma il fatto che non può più collaborare coi magistrati (pur avendo mostrato la volontà di farlo) perché non aggiungerebbe nulla al caso che lo riguarda. 

La Sorveglianza ha anche concesso a Formigoni di recarsi a fare volontariato al Piccolo Cottolengo Don Orione ogni mattina. L'istituto, molto noto a Milano, ospita persone anziane e disabili ed è situato in viale Caterina da Forlì, zona piazzale Tripoli. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

  • Sport

    Il nuovo logo dell'Inter

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento