Venerdì, 18 Giugno 2021
Politica

Formigoni sul Pdl: "Peggio di così c'è solo il nostro funerale"

Il governatore lombardo sulla crisi del partito. "Primarie subito: a ottobre un bagno di democrazia con l'elezione diretta dei segretari politici cittadini, provinciali e regionali"

"La verità è che peggio di così c'é solo il funerale del Pdl": Roberto Formigoni così torna a parlare del Popolo della libertà dopo il "duplice ko" delle amministrative e del referendum in una intervista a Tempi, diffuso il 21 agosto al meeting di Rimini e il 25 in edicola nel resto d'Italia.

E rilancia l'idea di primarie ad ottobre per scegliere i vertici locali del partito: "Subito l'azzeramento dei coordinatori - propone il presidente della Lombardia - e a ottobre un bagno di democrazia con l'elezione diretta dei segretari politici cittadini, provinciali e regionali". "Il momento è drammatico - sottolinea Formigoni -, la gente ci ha tolto il consenso e i militanti ci abbandonano. Perciò smettiamola di raccontarci favole sui congressi e diamo finalmente tutto il potere al popolo".

Il presidente si rivolge direttamente al segretario politico del Pdl Angelino Alfano: "Coraggio, non lasciarti intimorire. So bene che in pubblico nessuno osa contraddirti ma in privato sono tanti a lavorare contro questo sbocco popolare alla crisi del partito. Bene, ai mandarini della conservazione devi dire 'no' e 'no' dobbiamo dire tutti insieme". Anche per il 2013 se Berlusconi, come "ha lasciato intendere", non si candiderà, la scelta deve essere fatta con le primarie. "Non vogliamo chiamarle 'primarie'? Benissimo - conclude -, chiamiamole 'consultazioni popolari'. Ma facciamole e facciamole in fretta o addio Popolo della libertà".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Formigoni sul Pdl: "Peggio di così c'è solo il nostro funerale"

MilanoToday è in caricamento