Politica Porta Vittoria / Corso di Porta Vittoria

Franco Nicoli Cristiani patteggia due anni di carcere

E' accusato di avere percepito una tangente da un imprenditore

Franco Nicoli Cristiani

Franco Nicoli Cristiani, ex vicepresidente del consiglio regionale, ha patteggiato una pena di due anni di reclusione a Milano. Al centro dell'inchiesta, la presunta tangente da 110 mila euro che sarebbe stata pagata da Pierluca Locatelli, imprenditore bergamasco, al fine di costruire una discarica per l'amianto a Cappella Cantone.

Ha patteggiato anche Giuseppe Rotondaro, ex dirigente dell'Arpa Lombardia: per lui la pena è di un anno e otto mesi. Le richieste di patteggiamento sono state accolte dal gup Vincenzo Tutinelli. Quanto a Locatelli, è stato condannato con rito abbreviato a due anni di carcere, insieme alla moglie e a due ex soci. All'epoca dei fatti, Nicoli Cristiani era un esponente del Popolo della libertà.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Franco Nicoli Cristiani patteggia due anni di carcere

MilanoToday è in caricamento