Politica

Anche tre musulmani nei Giardino dei Giusti a Milano

La ricorrenza il 6 marzo 2015

Il Giardino

Anche tre musulmani saranno ricordati nel Giardino dei Giusti a Milano, il prossimo 6 marzo. Nella cerimonia verranno scoperti i cippi commemorativi e le targhe sugli alberi con i nomi delle persone individuate dall'associazione composta da Gariwo, Comune di Milano e Unione delle Comunita' Ebraiche Italiane.

Della ricorrenza si e' discusso martedì a Palazzo Cusani, per l'incontro 'La memoria del bene e l'educazione alla responsabilita'. A essere ricordati saranno Mehmet Gelal Bey, ottomano che si schiero' al fianco delle vittime durante il genocidio degli Armeni, e gli attivisti siriani Razan Zaitounech e Ghayath Mattar. A loro si aggiungono il magistrato Rocco Chinnici, ucciso dalla mafia nel 1983, Francesco De Luca, sottocapo della Guardia Costiera di Lampedusa impegnata nel soccorso ai migranti, e l'attivista di origine eritree Alganeh Fessaha, impegnata a Milano nell'aiuto ai profughi. 

"Tutti noi possiamo e dobbiamo rispondere difendendo i valori in cui crediamo - ha detto il sindaco Giuliano Pisapia -. Con il coraggio civile, la responsabilita' individuale e, soprattutto, la memoria". E per il governatore lombardo Roberto Maroni "non serve essere eroi o martiri per combattere il male, ma servono azioni semplici e quotidiane".

La Giornata europea dei giusti è stata decretata dal Parlamento europeo 3 anni fa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Anche tre musulmani nei Giardino dei Giusti a Milano

MilanoToday è in caricamento