Politica

Giuliano Pisapia: il nuovo Nichi Vendola del nord?

Giuliano Pisapia, candidato alle primarie del centro-sinistra come sindaco, viene visto come il Nichi Vendola del Nord. Per molti è lui il candidato giusto

Un nuovo fenomeno "Vendola" sembra prendere forma, ma non in zona pugliese, anzi. È molto più, in alto, a Milano, che Giuliano Pisapia, già sottosegretario alla Giustizia e deputato indipendente del Prc, candidato alle primarie del centro-sinistra come sindaco di Milano, potrebbe diventare il "Vendola" del Nord.

L'avvocato risulta essere il candidato giusto per il 37,5% dei votanti. E' questo quanto è stato rilevato da un sondaggio effettuato via internet, tramite controllo dati, dall'Osservatorio giornalistico Mediawatch, su un campione di 1.045 cittadini fra i 18 ed i 60 anni. In particolare, alla domanda se Pisapia sarà in grado di vincere le primarie del centro sinistra, il 32% ha risposto 'si'', il 27,5% 'no' mentre il 40,5% ha scelto 'forse'.
Per il 55% degli interpellati l'ex parlamentare può diventare (no 30,5%, forse 14,5%) come il governatore Nichi Vendola che fu scelto proprio con le Primarie in Puglia. Quasi la maggioranza dice che i temi trattati dal giurista - lavoro, periferie, diritti dei cittadini - sono interessanti: ha espresso un sì il 48,5%, un no il 45% e un non so il 6,5. Infine a una domanda 'calda': 'La candidatura di Giuliano Pisapia apre un problema interno al Pd?'. Il 29,5% ha detto sì, no il 26,5%, forse il 44%.

"Pisapia è un avvocato famoso ed equilibrato - osserva Carlo Vittorio Giovannelli, presidente e ad di Mediawatch - In qualità di giornalista ed esperto di comunicazione ne faccio un'analisi tecnica: sono convinto Pisapia porterà un vento nuovo nel panorama politico milanese. Sul fatto che possa diventare il Vendola meneghino penso sia prematuro pronunciarsi, nonostante la fiducia che sembra già essersi conquistato fra i cittadini del capoluogo lombardo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Giuliano Pisapia: il nuovo Nichi Vendola del nord?

MilanoToday è in caricamento