menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Lo striscione di Greenpeace (foto Fb)

Lo striscione di Greenpeace (foto Fb)

Manifestazione di Greenpeace al vertice Ue

Protesta di Greenpeace al MiCo durante la riunione informale dei ministri Ue sull'energia

Durante la mattinata di lunedì 6 ottobre a Milano, al MiCo, si è tenuto il Consiglio informale dei ministri Ue, al quale hanno "partecipato" anche gli attivisti di Greenpeace.

Gli ambientalisti, provenienti da Francia, Germania, Italia e Austria, hanno esposto uno striscione con scritto "La gente vuole rinnovabili ed efficenza energetica" ("People want renewables and energy efficiency").

Luca Iacoboni, responsabile di "Clima e Energia" di Greenpeace Italia, ritiene che il lavoro del governo Renzi "stia puntando sul passato" anziché guardare al futuro e quindi alle rinnovabili. «Con il decreto Sblocca Italia - aggiunge Iacoboni - Renzi sta sbagliando strategia. Non dovrebbe trivellare i mari italiani, ma, come aveva affermato a settembre durante l'assemblea Onu a New York, cercare di combattere la sfida del nostro tempo: i cambiamenti climatici».

Tagliare del 55% le emissioni di CO2, trarre il 45% di energia dalle fonti rinnovabili e migliorare del 40% l'efficenza energetica. Questi sono gli obiettivi di Greenpeace per il futuro e spera che vengano presi in considerazione durante il consiglio europeo del 23 e 24 ottobre.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Coronavirus

    Al Policlinico si iniziano a chiudere i posti letto covid

  • Attualità

    Milano con le città C40 per una ripresa verde e giusta

  • Omicidi

    Chiesti tre ergastoli per l'omicidio di Cernusco (Milano)

  • Eventi

    Rinasce La Scala dopo quasi 200 giorni di buio

Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento