menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Podestà

Podestà

Firme false: Podestà condannato a due anni e nove mesi

La vicenda

E' stato condannato a due anni e nove mesi di reclusione Guido Podestà, presidente della Provincia di Milano. 

E' la sentenza del giudice della quarta sezione penale del Tribunale di Milano, per la vicenda delle firme false per la presentazione della Lista Formigoni alle elezioni regionali del 2010. Precisamente l'accusa contestava la falsità di 926 firme presentate a sostegno delle liste del Pdl in occasione delle elezioni del 2010: 618 per la lista regionale "Per la Lombardia" e 308 per la lista provinciale "Il Popolo della liberta' - Berlusconi per Formigoni".

La condanna riguarda anche gli ex consiglieri provinciali Massimo Turci (vicepresidente della commissione Cultura ed eventi) e Barbara Calzavara (presidente della commissione Affari istituzionali) a 2 anni e 6 mesi di carcere; Nicolò Mardegan (vicepresidente della commissione Lavoro) a un anno e un mese; e Marco Martino (presidente della commissione Politiche sociali) a 9 mesi con la condizionale e la non menzione. Il giudice ha ritenuto tutti gli imputati colpevoli in concorso del reato di falso ideologico pluriaggravato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento