Politica

Illegalità ambientale in Lombardia, Belotti annuncia: "Tolleranza zero"

La Lombardia si posiziona al nono posto nella classifica nazionale dell'illegalità ambientale. L'assessore regionale al Territorio e e Urbanistica con delega ai rifiuti Belotti annuncia: "Per combattere i traffici illeciti è necessario"

"Tolleranza zero per chi sgarra e commette infrazioni e illegalità contro l'ambiente". Questa è la promessa fatta da Daniele Belotti, assessore al Territorio e Urbanistica con delega ai rifiuti, durante la presentazione del Rapporto Ecomafia 2010, il report annuale di Legambiente sulla criminalità ambientale.

La Lombardia sembra non voler perdonare più alcuna azione fatta a danno dell'ambiente, soprattutto dopo le 885 infrazioni accertate solo nel 2009. "La tolleranza zero", ha aggiunto Belotti, deve essere estesa anche a quegli imprenditori che, anche senza l'aggravante dell'associazione a delinquere, vogliono fare i furbi, finendo per falsare il mercato e danneggiare le aziende oneste".

La Lombardia non ha un'ottima posizione per quanto riguarda gli atti illegali legati all'ambiente. Secondo degli accertamenti di Legambiente, infatti, questa regione si posiziona al nono posto nella classifica nazionale dell'illegalità ambientale. Ma la politica regionale sembra non voler abbassare la guardia di fronte a questa situazione. "Piuttosto - ha aggiunto l'assessore regionale, analizzando i dati denunciati - salta all'occhio il grande lavoro e l'impegno profuso dalle forze dell'ordine, baluardo per la legalità insieme alle segnalazioni dei privati cittadini, importanti per vigilare e tenere sotto controllo il territorio".

Belotti, dopo aver rilanciato l'importanza del tema dell'autosufficienza nello smaltimento dei rifiuti ha concluso: "Dobbiamo arrivare a trattare in casa nostra i rifiuti che produciamo, se vogliamo combattere i traffici illeciti, fermo restando che gli impianti devono rispondere a leggi e prescrizioni regolamentari che ne garantiscono la sicurezza. Non possiamo fermare la regione guida dell'economia del Paese, ma controllare il territorio con strumenti di controllo efficaci questo sì, dobbiamo farlo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Illegalità ambientale in Lombardia, Belotti annuncia: "Tolleranza zero"

MilanoToday è in caricamento