Politica via Luini

Sesto, polemiche per l'incontro sugli "obiettivi della Sharia". Il sindaco: «Intollerabile»

Il centro culturale islamico si difende: «E' un tema religioso»

Incontro interreligioso al centro islamico di Sesto (Fb Moschea Milano Sesto)

Conferenza sulla Sharia nella sede del centro culturale musulmano di Sesto San Giovanni, in via Luini, prevista per domenica 12 novembre. Il relatore - Hamza Piccardo - è un personaggio molto noto, ed anche finito a volte al centro delle polemiche. Ex leader dell'Ucoii, recentemente ha fondato la Costituente Islamica, che si propone di diventare un interlocutore ufficiale dello Stato italiano su tematiche religiose.

Non ci sta il sindaco Roberto Di Stefano (Forza Italia), secondo cui «non è tollerabile che si discuta di Sharia, soprattutto in questo momento storico con gravi attentati terroristici in tutto il mondo. Allo stesso tempo chiedo come sia possibile ritenere il centro islamico moderato nel momento in cui si portano avanti queste iniziative».

Il centro culturale prova a difendersi su Facebook spiegando che la Sharia è un «argomento prettamente religioso» e in questo senso rappresenta «la legge, come lo è la Tora' per gli ebrei o il Vangelo per i cristiani». La conferenza vede la partecipazione di Piccardo come editore del libro "Gli obiettivi della sharia" scritto da Jasser Auda. Sempre secondo il centro culturale, gli obiettivi sarebbero «proteggere la vita umana, la libertà religiosa, la famiglia, la mente (cioè la libertà del pensiero) e la ricchezza umana».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sesto, polemiche per l'incontro sugli "obiettivi della Sharia". Il sindaco: «Intollerabile»

MilanoToday è in caricamento