Sabato, 16 Ottobre 2021
Politica Affori / Via Carlo Bellerio

"Lega di m... ": insulti al Carroccio davanti alla sede milanese di via Bellerio

La denuncia del deputato del Carroccio Grimoldi

Nella notte a Milano i muri esterni della storica sede della Lega in via Bellerio sono stati deturpati con scritte spray rosse contro il movimento: "Il popolo non è razzista, Lega di m... razzisti".

Lo denuncia il deputato del Carroccio Paolo Grimoldi: "L'anno nuovo purtroppo comincia in continuità con quello precedente, procedendo nell'escalation di aggressioni alle sedi della Lega, con vandalismi, buste con proiettili, scritte spray con minacce e insulti, vetrate infrante e purtroppo anche attentati incendiari ed esplosivi (tre da luglio nelle nostre sedi in Lombardia), senza contare i fantocci di Salvini bruciati nei cortei studenteschi. Che brutto clima intimidatorio di cui gran parte della sinistra, sempre impegnata a blaterare di fascismo, non si accorge o forse preferisce non accorgersene... ", scrive in una nota. 

Anche il presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana condanna l’atto di vandalismo: "Purtroppo anche il nuovo anno si è aperto con alcuni atti di violenza contro le sedi della Lega: gli insulti apparsi questa notte sulle mura dello storico quartier generale di Via Bellerio a Milano sono solo l’ennesimo, inaccettabile episodio di una lunga serie", commenta Fontana su Facebook. "Rinnovo il mio appello ad abbassare i toni e a riportare il confronto nei binari della democrazia - aggiunge il governatore - ricordando che comunque noi andremo avanti, senza farci intimidire da chi non riesce ad esprimersi in modo civile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Lega di m... ": insulti al Carroccio davanti alla sede milanese di via Bellerio

MilanoToday è in caricamento