Politica

Libro anti-Israele presentato in sala comunale: polemiche Pd-Rifondazione

Sinistra per Pisapia organizza la presentazione di un libro schierato a favore della Palestina: durissima replica di alcuni consiglieri del Partito democratico

La copertina del libro "incriminato"

Esplode la polemica nella maggioranza di centrosinistra, a Milano, su Israele e Palestina. Da una parte un convegno di presentazione di un libro, dall'altra alcuni consiglieri del Partito democratico e anche il vicesindaco Lucia De Cesaris.

Il 20 giugno si terrà (in una sala dell'Arena, che è un edificio comunale) la presentazione di "Vivere con la spada - il terrorismo sacro d'Israele", di Livia Rokach. L'incontro è organizzato dal gruppo consiliare Sinistra per Pisapia e vede tra gli altri la partecipazione di Anita Sonego, consigliera comunale. Dell'autrice il volantino dice tra l'altro che "nessuno volle pubblicare il suo libro in Italia. I sionisti fecero di tutto per ostacolarla".

"Non è accettabile che questa presentazione abbia luogo in una sala del comune di Milano", replicano i consiglieri del Pd Ruggero Gabbai, David Gentili, Anna Scavuzzo e Rosaria Iardino,  insieme con la De Cesaris: "Questo libro e il volantino allegato usano termini falsi ed iniqui (sionismo mondiale, crimini e pulizia etnica dei sionisti) che tendono a stigmatizzare il conflitto mediorientale come una realtà dove Israele è il carnefice e i palestinesi le vittime innocenti".

"Milano in vista di Expo - continuano -  vuole essere città del dialogo e del confronto sincero tra israeliani e palestinesi come più volte auspicato dal sindaco dopo il suo viaggio in Medio oriente".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Libro anti-Israele presentato in sala comunale: polemiche Pd-Rifondazione

MilanoToday è in caricamento