rotate-mobile
Mercoledì, 24 Aprile 2024
La scritta

La scritta che inneggia all'ex Br sulla saracinesca di Fratelli d'Italia

La scritta è comparsa a Sesto San Giovanni ed è dedicata a Walter Alasia, brigatista locale. A Sesto si vota il 12 giugno

E' comparsa la scritta "Walter Alasia sindaco" sulla saracinesca della sede di Fratelli d'Italia a Sesto San Giovanni, quando mancano circa dodici giorni alle elezioni comunali, che si terranno il 12 giugno. Alasia era uno dei più noti esponenti delle Brigate rosse. Viveva proprio a Sesto San Giovanni e venne ucciso in uno scontro a fuoco nel 1976, a vent'anni. La polizia era andata a casa sua per catturarlo, lui aprì il fuoco contro due agenti e venne ucciso mentre scappava in cortile dopo essere saltato giù dalla finestra. Ad Alasia fu poi intitolata una delle più note 'colonne' delle Br, operante nel Milanese e a volte separata dall'organizzazione centrale. La colonna Alasia fu responsabile, tra l'altro, dell'attentato a Indro Montanelli.

"Vergognoso l’odio rosso che inneggia alle Brigate rosse", ha scritto su Facebook il sindaco Roberto Di Stefano commentando l'episodio: "Piena solidarietà agli amici di Fratelli d’Italia per la vergognosa scritta apparsa sulla saracinesca della loro sede. Mi auguro che le forze dell’ordine garantiscano alla giustizia gli autori di questo schifo". Reazione anche da parte del principale avvesrsario, Michele Foggetta, sostenuto tra gli altri da Pd e Sinistra Italiana: "Le scritte comparse in queste ore sulle serrande di alcune forze politiche che richiamano a un passato buio della nostra città sono vergognose e non hanno nessuna cittadinanza nel dibattito democratico, nel confronto politico e nella campagna elettorale", ha scritto su Facebook.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La scritta che inneggia all'ex Br sulla saracinesca di Fratelli d'Italia

MilanoToday è in caricamento