M4, i 5 Stelle denunciano il comune per disastro ambientale. Pisapia: "Calunnie"

Sotto accusa il taglio di alberi per i cantieri del nuovo metrò. Ma il sindaco: "I grillini stiano attenti perché non sono su Scherzi a Parte e rischiano la calunnia"

Proteste contro il taglio di alberi

Temperatura bollente sui lavori per la costruzione della M4: il Movimento 5 Stelle ha presentato una denuncia per disastro ambientale contro il comune di Milano, a causa dell'abbattimento di numerosi alberi sia nell'asse est (Indipendenza-Plebisciti-Argonne) sia nell'asse sud-ovest (Lorenteggio). "La giunta Pisapia sta abbattendo centinaia di alberi. Noi siamo a favore della metropolitana, che però si può fare anche senza abbattere tutti questi alberi. Gli abbattimenti sono solo per un cantiere temporaneo e a causa di una cattiva pianificazione dei lavori", scrive Mattia Calise, consigliere comunale 5 Stelle, sul blog di Beppe Grillo.

Le critiche sul progetto vincitore dell'appalto (di Impregilo), però, non finiscono con gli alberi. "Abbiamo visto che i cantieri esterni sono molto grandi e impattanti sulla città, la viabilità e il verde. Stranamente, nel progetto arrivato secondo in gara, i cantieri esterni erano più piccoli e il numero di alberi da abbattere sarebbe stato bassissimo", scrive anchra Calise: "Sarà sicuramente una coincidenza che, all'epoca dell'assegnazione, il presidente di Impregilo era anche presidente della più grande banca milanese. Come sarà una coincidenza che è stato poi arrestato", prosegue, riferendosi a Massimo Ponzellini, presidente sia di Impregilo sia di Bpm.

"Una boutade elettorale di chi non ha alcun argomento da proporre ai milanesi", è il commento di Giuliano Pisapia, sindaco di Milano, alla notizia della denuncia. Secondo Pisapia, "i grillini pensano di essere a Scherzi a Parte, ma rischiano il reato di calunnia".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, Lombardia verso entrata in 'zona arancione' da venerdì: cosa cambia

  • Milano, Lombardia diventa zona arancione: le faq per capire cosa si può fare e cosa no

  • La Lombardia diventa zona arancione: adesso è ufficiale. Ecco da quando e cosa cambia

  • Incendio a Cologno, fiamme ed esplosioni nel condominio: casa distrutta, palazzo evacuato

  • "Ve matamos a todos", poi calci e pugni: il folle assalto della 'gang', 5 poliziotti feriti in metro

  • Lombardia verso la zona arancione: ma non c'è nulla da esultare. I numeri

Torna su
MilanoToday è in caricamento