Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Lega Nord: Precedenza ai lombardi al test d'ingresso all'università

I lombardi sarebbero penalizzati nell'accesso all'Università anche dal voto di maturità che al sud verrebbe assegnato con maggior facilità. L'emendamento del Carroccio alla Regione

Due emendamenti della Lega per chiedere alla Regione il diritto di prelazione dei ragazzi padani nell'accesso alle facoltà a numero chiuso. I testi, a firma del consigliere del Carroccio Massimiliano Orsatti sono stati approvati con i soli voti della maggioranza dalla settima commissione regionale, quella relativa alla Cultura e alla formazione professionale.

Tra le motivazioni, Orsatti avrebbe portato quella del voto di maturità: gli studenti padani sarebbero penalizzati in uscita dalle superiori, perché al sud voti alti sarebbero dati con maggior generosità. Non solo, agevolazioni ai padani sono state chieste anche sul fronte del diritto allo studio: il 20% dei programmi didattici dovrebbe vertere su temi legati al territorio.


"Vogliamo sapere quante scuole lombarde sono a conoscenza di questa possibilità - insiste Orsatti pubblicato da La Repubblica - e quante la stanno applicando. La valutazione dei fondi sul diritto allo studio andrà fatta complessivamente". La conseguenza di questa proposta, in fin dei conti, sarebbe garantire più fondi a chi metterà nei programmi temi legati alla Padania.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lega Nord: Precedenza ai lombardi al test d'ingresso all'università

MilanoToday è in caricamento