rotate-mobile
Sabato, 25 Maggio 2024
Il fatto / Legnano

Alto Milanese: letame e insulti davanti alla sede dell'Anpi

Il gesto compiuto nella notte tra il 24 e il 25 aprile

Vandalizzata a Legnano, nell'Alto Milanese, la sede dell'Anpi. È successo nella notte tra il 24 e il 25 aprile. Ignoti hanno affisso uno striscione bianco con una scritta nera, "la Resistenza è una cagata pazzesca", che ricorda la battuta di Paolo Villaggio in "Il secondo tragico Fantozzi". Accanto alla sede è stato anche depositato un sacco di letame.

Durante le celebrazioni locali del 25 aprile il gesto è stato citato dal sindaco Lorenzo Radice, secondo cui chi ha agito "ha fatto gesti che ritiene eclatanti", ma "non ha capito di essere una marionetta mossa da qualcuno che sta più in alto e che, come le marionette, ha la testa piena non di letame ma di segatura".

"Anche quest’anno - il commento del Pd di Legnano - c’è stato un attacco violento e fascista alla sede dell'Anpi Legnano. A questo vile atto rispondiamo riempiendo le piazze, lottando giorno per giorno e vivendo i valori della resistenza. Legnano era, è e sarà sempre antifascista". Le indagini per risalire ai responsabili del gesto sono in corso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alto Milanese: letame e insulti davanti alla sede dell'Anpi

MilanoToday è in caricamento