Politica Via Roma

CasaPound presenta un libro su Mussolini nel comune, polemiche dell'Anpi

Il sindaco di Turbigo (ex An, ora Forza Italia) difende la scelta: "Tutti possono affittare le sale del Municipio"

Manifestazione di CasaPound (Wikipedia)

Un libro su Benito Mussolini, scritto da un autore che non nutre certo antipatia verso il duce, verrà presentato in una sala del Municipio di Turbigo, settemila abitanti tra Magenta e l'aeroporto di Malpensa. L'incontro è organizzato da CasaPound e calendarizzato per sabato 25 febbraio alle 15. Il libro si intitola "Con Mussolini, prima e dopo piazzale Loreto". La casa editrice è la Settimo Sigillo, specializzata in libri "di area". L'autore è Domenico Leccisi, piuttosto noto per avere fatto il saluto romano nella sala commissioni di Palazzo Marino (si beccò 40 giorni di condanna per questo). 

L'Anpi provinciale di Milano ha reagito alla notizia e ha vergato un comunicato durissimo in cui si «denuncia la gravissima provocazione» di CasaPound «in accordo con l’amministrazione comunale di Turbigo». L'Anpi nota infatti che il giorno prima, il 24 febbraio, è prevista (in un'altra sede turbighese) la costituzione della sezione Anpi. Come a dire che l'amministrazione di centrodestra avrebbe fatto organizzare, per il giorno successivo, una iniziativa "contrapposta".

Ma il sindaco di Turbigo, Christian Garavaglia, ora di Forza Italia ma giovanissimo aderì ad Alleanza Nazionale, per cui fu anche candidato alle elezioni regionali lombarde nel 2000, non ci sta e sottolinea che la richiesta del 25 era arrivata prima di quella dell'Anpi. E difende la sua amministrazione: «Il comune, nel rispetto della legalità, garantisce pari "dignità sociale" e uguaglianza a tutti "senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche" proprio come previsto dalla nostra Costituzione Italiana all’articolo 3», scrive in una nota.

«A settantadue anni dalla LIberazione è inaccettabile che si consenta ad organizzazioni che si contrappongono ai principi della Costituzione repubblicana nata dalla Resistenza, alle leggi Scelba e Mancino di fare apologia del fascismo, per di più in sedi istituzionali, offendendo chi ha sacrificato la propria vita per la nostra libertà e per la costruzione di un mondo migliore», considera invece l'Anpi, che ricorda anche che una via del comune di Turbigo è stata dedicata ad Ezio Maria Gray, «fascista, antisemita e aderente nel 1943 alla Repubblica di Salò», e che il 30 novembre 2016 è stata patrocinata dallo stesso comune un’iniziativa promossa dall’associazione Memento, una branca dell’organizzazione di estrema destra Lealtà e Azione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

CasaPound presenta un libro su Mussolini nel comune, polemiche dell'Anpi

MilanoToday è in caricamento