rotate-mobile
Mercoledì, 1 Dicembre 2021
Politica

Ligresti ritira la richiesta di commissariamento del Comune

Ligresti e soci ritirano la richiesta di commissariamento avanzata per il Comune di Milano. Vertice giovedì sera a Palazzo Marino tra il sindaco, il costruttore milanese il direttore Sala e l’assessore Masseroli. Critiche dall’opposizione: si assecondano la richieste dei Ligresti

La Imco Spa e la Zero Sgr, società dell’universo Ligresti, hanno presentato alla Provincia istanza di revoca del commissariamento del Comune di Milano. La richiesta era stata fatta dalle società del costruttore edile, per cercare di sbloccare alcuni progetti fermi da diversi anni. Una rinuncia, quella dell’operatore privato, dell’ultimo minuto.

I cantieri oggetto della disputa erano tre Bruzzano, Via Natta e Via Macconago. Per il primo, i tecnici della provincia avevano già stabilito l’illegittimità dell’istanza, mentre per gli altri due Ligresti e soci avrebbero potuto chiedere il commissarimento del Comune.

Invece giovedì sera il famoso costruttore milanese e il suo staff sono stati a Palazzo Marino per incontrare il sindaco Moratti, il direttore generale Sala e l’assessore Masseroli, responsabile dell’urbanistica. Tra le parti, sarebbe stata trovata una mediazione.

La cosa sembra però non piacere all’opposizione, che ha chiesto di poter vedere i verbali dell’incontro tra Ligresti e il Comune: il timore del centrosinistra è che i vertici della pubblica amministrazione stia cedendo alle richieste del costruttore.
Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ligresti ritira la richiesta di commissariamento del Comune

MilanoToday è in caricamento