rotate-mobile
Giovedì, 20 Gennaio 2022
Politica

Lombardia in lockdown, seduta di fuoco alla Camera. Espulso il milanese Iezzi (Lega)

La lite alla Camera dei Deputati tra alcuni deputati lombardi

La guerra tra il governatore lombardo Attilio Fontana e il premier Giuseppe Conte va in scena, indirettamente, anche alla Camera dei Deputati nella seduta di giovedì 5 novembre. E' aperto scontro tra i deputati milanesi Massimo Garavaglia (Lega) e Lia Quartapelle (Pd). E il caos, contagioso, fa scaldare Igor Iezzi, altro deputato milanese della Lega, che viene espulso dal presidente.

«Qual è la "leale collaborazione" se il presidente della Lombardia Fontana viene a sapere della chiusura della Lombardia da Conte, sì, ma in televisione?», ha cominciato Garavaglia puntando il dito sulla diretta televisiva del premier con cui il governo ha annunciato l'ultimo Dpcm illustrandone i dettagli e la classificazione della Lombardia tra le Regioni con le maggiori restrizioni. «Il Governo non si stupisca se qualcuno, facendo bene, impugna questo Dpcm», ha concluso il deputato di Cuggiono.

«E' una vergogna - ha replicato la Quartapelle - che questa mattina il presidente Fontana e la Lega in Lombardia stiano facendo un campagna di strumentalizzazione politica a fronte dei mancati risultati e dell'incredibile gestione a cui la giunta Fontana ha costretto la mia Regione, perché anch'io vivo in Lombardia. Tutti i giorni la Regione governata dalla Lega e dalla destra trasmette i dati dei contagi. E' incredibile che i colleghi della Lega non si siano resi conto che un quarto dei contagiati d'Italia è lombardo, mentre la popolazione è un sesto».

Durante l'intervento, la deputata del Pd è stata rumorosamente e continuamente interrotta da alcuni deputati della Lega tra cui il milanese Igor Iezzi che, più volte richiamato dalla presidenza, alla fine è stato espulso dall'aula.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lombardia in lockdown, seduta di fuoco alla Camera. Espulso il milanese Iezzi (Lega)

MilanoToday è in caricamento