M5s, un'interrogazione parlamentare per chiede la tutela del quartiere Qt8

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di MilanoToday

Come mai la Soprintendenza di Milano non ha ancora provveduto a porre sotto il vincolo paesaggistico, il Quartiere Sperimentale VIII Triennale di Milano - QT8? Lo chiede il portavoce del Movimento Cinque Stelle, il deputato Massimo De Rosa, in un'interrogazione parlamentare presentata al Ministro dei beni e delle attività culturali, su segnalazione degli attivisti di zona del Movimento.

La vicenda legata alla salvaguardia del quartiere, come ricordano gli abitanti e gli attivisti Cinque Stelle di Milano zona 8, comincia nel giugno del 2013. Proprio in quella data l'Assessorato all'urbanistica del Comune di Milano ha ritenuto necessario salvaguardare il quartiere, "quale testimonianza storica e culturale di particolare valore identitario", proponendone la dichiarazione di interesse pubblico e paesaggistico ai sensi del Decreto Legislativo 42/2004. Una richiesta approvata in seguito dal Consiglio di Zona 8 e infine, siamo a novembre 2013, presa in atto dal Comune di Milano, al quale sarebbe dovuto spettare il compito di provvedere a rendere il provvedimento immediatamente eseguibile. Passaggio che nei fatti non è mai avvenuto. Ad oggi non risulta infatti che la Soprintendenza di Milano abbia provveduto a porre sotto vincolo paesaggistico il quartiere, ricordano i gruppi locali.

"Per questo motivo ho chiesto al ministro se intenda innanzitutto verificare lo stato attuale della pratica" commenta De Rosa, che prosegue: "E se poi intenda rendere note le ragioni di un simile ritardo. Il nostro obiettivo è lo stesso dei cittadini, fare in modo che il quartiere QT8 venga, come del resto già deciso da tempo, rapidamente posto sotto vincolo paesaggistico".

"Da parte nostra, ci auguriamo che il sindaco prenda in carico la questione e renda immediatamente eseguibile il provvedimento. Come gruppo consiliare, sottoporremo di nuovo al sindaco e alla sua giunta la questione. Spesso, come ho avuto più volte modo di sottolineare anche al diretto interessato, Sala parla di grande progettualità per Milano, di una città dalla vocazione internazionale che può trarre benefici dalla Brexit, ma si dimentica dell'ordinaria amministrazione e delle problematiche concrete che interessano Milano e i suoi abitanti. Noi ci faremo portavoce di tutte queste esigenze per portare la voce dei milanesi nelle istituzioni", aggiunge Gianluca Corrado, capogruppo M5S a Palazzo Marino.

Il quartiere QT8, infatti, fu progettato e realizzato a partire dagli anni Quaranta a opera di Piero Bottoni e rappresenta un unicum a livello architettonico in Italia, per l'attenzione prestata alla vivibilità, alla qualità urbana e al verde: un progetto sperimentale destinato a diventare un vero e proprio quartiere modello. Al suo interno è situato peraltro il Monte Stella, un parco inizialmente costruito grazie alla raccolta delle macerie dei bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale e con il tempo divenuto uno dei parchi più amati dai cittadini milanesi: esso è un bene comune di elevato valore paesaggistico, storico e architettonico, una sorta di memoriale della città di Milano distrutta dalla guerra e simbolo della sua rinascita.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento