Sabato, 12 Giugno 2021
Politica

Mafia a Milano, Draghi (Bankitalia): "L'attività delle cosche avanza"

"In Lombardia l'infiltrazione delle cosche avanza, come ha recentemente avvertito la Direzione nazionale antimafia". Così Draghi in un convegno in Statale. De Corato: "Procura dice che i reati mafiosi sono in calo del 16%"

"In Lombardia l'infiltrazione delle cosche avanza, come ha recentemente avvertito la Direzione nazionale antimafia".

Lo ha detto il governatore della Banca d'Italia, Mario Draghi, in un passaggio del suo intervento al dibattito sugli aspetti economici e sociali della mafia, oggi all'Universita' Statale di Milano.

DE CORATO: "REATI MAFIOSI IN CALO" - "Le denunce per associazione a delinquere di stampo mafioso - ha affermato inoltre - si sono concentrate fra il 2004 e il 2009 per quattro quinti nelle province di Milano, Bergamo e Brescia". Immediata la replica del vicesindaco Riccardo De Corato: "Basandosi sui dati della procura milanese, riferiti in occasione dell’inaugurazione dell’anno giudiziario, e relativi al distretto di Milano, i reati di associazione mafiosa risulterebbero calati nell’ultimo anno del 16%. Se una regione è ricca focalizza naturalmente gli interessi della criminalità organizzata. Ma gli anticorpi sono vivi. Basterebbe ricordare i 300 arresti di affiliati nel maxi blitz operato lo scorso luglio e i 33 di oggi legati a clan interessati ai lavori dell’Expo. Ma anche le misure di prevenzione adottate dal governo, dalla commissione speciale sull’Expo, alla legge sulla tracciabilità dei flussi finanziari in materia di appalt".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia a Milano, Draghi (Bankitalia): "L'attività delle cosche avanza"

MilanoToday è in caricamento