menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Repertorio

Repertorio

Majorino: "Curioso che Fontana stia per cacciare Gallera"

Le parole di Majorino arrivano il giorno della sostituzione del direttore generale welfare

 “Si dice che Fontana stia per cacciare Gallera. La troverei una mossa curiosa. Fino a ieri han detto che andava tutto bene”. A scriverlo sul suo profilo twitter Pierfrancesco Majorino, eurodeputato del Pd. “Sinceramente il presidente – prosegue Majorino – come può chiamarsi fuori? Lo sanno anche i muri che hanno deciso tutto lui e i suoi…”.

Majorino-5-4

Le parole di Majorino arrivano il giorno della sostituzione ufficiale ai vertici della sanità regionale del direttore generale welfare, Luigi Cajazzo. Al suo posto arriva Marco Trivelli, storico manager sanitario di 56 anni con esperienza al Niguarda a Milano e agli Spedali Civili di Brescia. Una mossa che in qualche maniera conferma le 'voci' alle quali si riferisce l'eurodeputato del Partito democratico.

Anche se quella di Cajazzo ufficialmente non è una bocciatura per la gestione dell'emergenza coronavirus. Tant'è che resterà a fianco del governatore Attilio Fontana con un nuovo incarico: quello di vice segretario generale della Regione. E Fontana lo ha ringraziato in una nota ufficiale: «Mi complimento con lui per il lavoro fin qui svolto in un momento particolarmente difficile, durante il quale non si è mai risparmiato dimostrando grande professionalità». Adesso «coordinerà tutte le fasi dell'evoluzione della riforma sanitaria e dell'integrazione socio-sanitaria».

Una sostituzione che non passa inavvertita

«Dopo i primi scossoni, che sono stati l’affossamento del piano socio-sanitario la scorsa settimana e il cambio di rotta sulle Rsa, c’è anche la prima sostituzione tra gli uomini che hanno gestito l’emergenza Covid», commenta Fabio Pizzul, capogruppo del Pd al Pirellone: «Per ora sono cambiamenti che non toccano la politica, che però è la vera responsabile delle scelte compiute durante l’emergenza e a Palazzo Lombardia sanno bene che rimuovere l’assessore alla sanità significa accusare tutta la giunta, presidente in primis, degli errori e delle mancanze palesate in questo periodo. Ma è in corso, e vedremo con che esiti, quel cambio di rotta che abbiamo chiesto per settimane e, soprattutto, che abbiamo scritto nella mozione che tanto ha fatto arrabbiare la Lega e che è diventata l’argomento per fermare la commissione d’inchiesta».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona rossa: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento