rotate-mobile
Mercoledì, 1 Febbraio 2023
Politica

Regionali, la 'proposta' di Renzi (con Majorino vice di Moratti) e l'incontro con il M5s

"Così si vincerebbe dopo 30 anni", ha detto il leader di Italia Viva. Al primo vertice con i pentastellati era assente +Europa

La proposta di Matteo Renzi e l'incontro con i Cinque stelle. Questi gli ultimi avvenimenti nel centrosinistra in vista delle prossime elezioni regionali.

La 'proposta' di Renzi

"Se domani mattina un rinsavimento complessivo porta Pierfrancesco Majorino ad accettare di fare il vice di Letizia Moratti, a febbraio in Lombardia si vince dopo 30 anni e la Regione cambia colore - ha detto il leader di Italia Viva durante l'assemblea di partito a Milano -. Io non credo che con questo appello si fermerà il Pd, ma ci spero fino all'ultimo".

"In Lombardia si potrebbe persino vincere - ha affermato ancora Renzi - ma l'allergia alla vittoria che ha caratterizzato l'azione del Pd alle politiche si è trasmessa per contagio anche al Pd lombardo". "lo dico anche al sindaco di Milano Giuseppe Sala di cui apprezzo la capacità amministrativa, un po' meno la visione politica - ha proseguito -, se vogliamo vincere in Lombardia la possibilità di fare un ticket Moratti-Majorino ci farebbe andare in vantaggio". Ma "se vi fa schifo vincere e vi fa piacere perdere - ha concluso il numero uno di Italia Viva - allora tenete Majorino e l'importante sarà partecipare".

Il vertice con il Movimento 

Si è poi tenuto il primo vertice 'interterlocutorio' tra Pd e Cinque stelle, un momento di confronto nel quale il Movimento ha illustrato i propri cinque punti programmatici. Al momento un accordo tra i due partiti per le prossime elezioni in Lombardia non è comunque stato ancora raggiunto. 

Insieme a una delegazione del M5s, all'incontro ha partecipato anche una ristretta delegazione del centrosinistra che ha presentato le priorità programmatiche, frutto del lavoro della coalizione, e il discorso tenuto sabato da Pierfrancesco Majorino al Teatro dell'Elfo a Milano. Altri incontri tra Pd e M5s sono in programma la prossima settimana.

Assente al vertice, invece, +Europa. "Fin dalle prime interlocuzioni avute con la coalizione abbiamo posto la questione dell'incompatibilità tra +Europa e M5s - ha chiarito Valerio Federico, della segreteria nazionale di +Europa -, che confermiamo anche in considerazione del valore nazionale delle elezioni regionali di Lombardia e Lazio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regionali, la 'proposta' di Renzi (con Majorino vice di Moratti) e l'incontro con il M5s

MilanoToday è in caricamento