rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
L'ordine del giorno

L'aeroporto di Malpensa intitolato a Berlusconi: la proposta dei consiglieri regionali

"È stato un uomo che ha lasciato la sua impronta nella storia del nostro Paese e nella nostra regione. Ha creato un enorme capitale imprenditoriale che fornisce lavoro a migliaia di soggetti; ha permesso la realizzazione di opere e infrastrutture", si legge nelle motivazioni

Oltre al Belvedere della Regione, di vie e piazze varie, si aggiunge la proposta di intitolare a Silvio Berlusconi l'aeroporto di Malpensa. Lo scrive il consigliere regionale Manfredi Palmeri (Lombardia migliore) in un ordine del giorno. Favorevoli Lombardia Migliore, Forza Italia, Fratelli d’Italia e Noi Moderati. Hanno votato contro il Pd, M5S e Alleanza Verdi Sinistra. Non hanno partecipato al voto, invece, Lega, Lista Fontana e Terzo Polo (sia Azione che Italia Viva).

"Oltre a essere stato un protagonista della vita politica italiana, Berlusconi è stato un abile imprenditore: ha creato Milano 2, negli anni ’70 fonda Fininvest e rivoluziona il mondo delle televisioni private creando Mediaset, colosso che fin dai primi anni è stato in grado di entrare in competizione con le reti televisive di stato. Nel 1991 invece acquista la quota di maggioranza del gruppo editoriale A. Mondadori e diventa così il primo editore di libri e periodici d’Italia. Mostra tutto il suo estro imprenditoriale anche nello sport, con l’acquisto del Milan Calcio il 20 febbraio 1986, del quale è stato proprietario per oltre trent’anni (fino all’aprile 2017), diventando uno dei presidenti più vincenti della storia del calcio. In seguito, compra il Monza Calcio portandolo dalla serie C fino alla massima serie italiana", scrive il primo firmatario Palmeri.

"Berlusconi ha permesso la realizzazione di opere e infrastrutture"

"Silvio Berlusconi in questi trenta anni di presenza e di protagonismo nella politica italiana è stato un personaggio il cui contribuito alla modernizzazione del Paese, delle istituzioni e della società è stato riconosciuto da gran parte del quadro politico, imprenditoriale e sociale italiano e mondiale, a prescindere dall’inquadramento ideologico - prosegue l'Odg -. È stato un uomo che ha lasciato la sua impronta nella storia del nostro Paese e, in modo particolare, nella nostra regione. Ha creato un enorme capitale imprenditoriale che fornisce lavoro a migliaia di soggetti; ha permesso la realizzazione di opere e infrastrutture. Ha reso un grande servizio alla nostra regione, esaltandone le virtù e incarnandone a pieno i valori di operosità e successo".

Palmeri, quindi, chiede che la giunta "intervenga nei tempi e nei modi ritenuti opportuni al fine di intitolare a Silvio Berlusconi l’aeroporto di Milano – Malpensa, primo aeroporto commerciale d’Italia e secondo per numero di passeggeri e indubbiamente il più importante scalo aeroportuale della Lombardia, al fine di commemorare e ricordare Silvio Berlusconi quale lombardo al pieno servizio delle istituzioni a cui oggi le istituzioni sono riconoscenti".

Contrario il M5S

"L'Odg sulla possibilità di intitolare l'aeroporto di Malpensa a Silvio Berlusconi, ha finalmente spalancato la finestra sull'incapacità di questa maggioranza e la sua inadeguatezza. Il faro era puntato sull'imbarazzo della Lega e della sua non partecipazione al voto, facendo emergere ulteriormente le frizioni con FdI. Questa sera in Aula è accaduta la vergogna assoluta: Lombardia Migliore ha presentato un Odg degno dei banchi della maggioranza, anzi, consiglio ai colleghi di spostarsi di posto dalla prossima seduta; si è riuscito a dire tutto e il suo contrario in una manciata di secondi trasformando un Odg, prima presentato con parere negativo dalla Giunta e dal Relatore, inammissibile e poi di nuovo votabile che grazie all'arrivo di Romano la Russa e al suo diktat che ha trasformato miracolosamente il parere della Giunta da contrario a favorevole. È davvero questo che meritano i cittadini lombardi? La vergogna di chi non è in grado di rappresentare questa istituzione, e neanche rispettare un defunto, con cui noi chiaramente non avevamo la minima compatibilità e che abbiamo contrastato in vita. Con la strumentalizzazione della sua figura, Berlusconi è stato messo al centro di questo spettacolo indegno", ha commentato il capogruppo M5S Nicola Di Marco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'aeroporto di Malpensa intitolato a Berlusconi: la proposta dei consiglieri regionali

MilanoToday è in caricamento