menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
I due Marò italiani detenuti in India

I due Marò italiani detenuti in India

Marò, De Corato: "Maroni mette le loro vite dopo Expo"

In vista della mozione che chiede di estromettere l'India dalla manifestazione, a cui Maroni non si era dichiarato d'accordo

Scoppia la polemica sui marò all'interno della maggioranza in regione Lombardia. Colpa di una mozione che Giulio Gallera (Forza Italia) intende presentare in consiglio, per chiedere che l'India venga non venga ammessa a partecipare all'Expo 2015. Mozione da cui la Lega Nord si è subito "sfilata": prima il capogruppo Massimiliano Romeo l'ha giudicata una forzatura, poi il governatore Roberto Maroni si è apertamente dichiarato in disaccordo "anche se la vicenda dei Marò è grave": secondo il presidente della Lombardia, "l'Expo va salvaguardato rispetto ad altre vicende".

Non ci sta Fratelli d'Italia: Riccardo De Corato, mercoledì mattina, ha chiesto una riunione di maggioranza prima della votazione della mozione, "per evitare strappi e votazioni che non farebbero bene alla maggioranza". E ha promesso che "Fdi avvierà una riflessione sull'incomprensibile presa di posizione di Maroni, posizione che mette la vita di due italiani che rischiano la pena di morte al secondo posto dopo Expo".

Ma non solo la Lega è contraria: anche Raffaele Cattaneo, presidente del consiglio regionale ed esponente del Nuovo centrodestra, si è detto contrario alla estromissione dell'India da Expo. "Più serio e utile - ha dichiarato - lasciar lavorare gli strumenti della diplomazia senza posizioni demagogiche".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Zona arancione: le faq aggiornate a marzo 2021 per capire cosa si può fare

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento