rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Politica

Sindaco, Matteo Salvini (Lega): "Sfido Pisapia e nel 2016 mi candido"

Passo avanti del segretario federale leghista, ma nel centrodestra sono in campo anche il ministro Lupi e De Corato. E a sinistra non tutti amano Pisapia

Nel 2016 si vota per il sindaco di Milano. E Matteo Salvini, segretario federale della Lega Nord e già consigliere comunale a Palazzo Marino, ha annunciato di essere pronto a candidarsi per sfidare Giuliano Pisapia. "Non so cosa faranno le altre forze di centrodestra, ma io sono pronto a candidarmi", ha affermato spiegando anche che "per fare il sindaco ci vuole cuore e presenza nei quartieri".

"Pisapia - ha continuato - sta facendo lo stesso errore della Moratti, io invece nei quartieri ci sono". Iniziano quindi i movimenti nelle coalizioni principali per l'appuntamento elettorale del 2016. Da tempo nel centrodestra si discute di possibili primarie per la scelta del candidato a sindaco unitario. Fratelli d'Italia ha già proposto Riccardo De Corato, mentre il Nuovo Centrodestra ha risposto con il ministro Maurizio Lupi. Forza Italia, invece, per ora non ha espresso alcun nome.

Anche nel centrosinistra, tuttavia, si discute. Ultimamente Pisapia non è più così amato, nel Partito democratico più d'uno vorrebbe che si ricorresse a nuove primarie. Nella stessa giunta, d'altra parte, non è un mistero che alcuni stiano "scaldando i muscoli" in vista di una eventuale defezione di Pisapia, Tra gli assessori più attivi, spiccano Franco D'Alfonso, già "mentore" di Pisapia e "anima" della lista civica, ma anche l'attivissima Lucia De Cesaris, vicesindaco, e il titolare della delega alle politiche sociali, Pierfrancesco Majorino.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sindaco, Matteo Salvini (Lega): "Sfido Pisapia e nel 2016 mi candido"

MilanoToday è in caricamento