Politica Porta Lodovica / Viale Bligny

Milano invasa dai “camerati”: il concerto nazi in onore di Morsello sarà al teatro Principe

Sabato, i "camerati" di Massimo Morsello - il cantautore ed ex militante di destra morto a Londra il 10 marzo 2001 - si ritroveranno a Milano per rendergli onore

Repertorio

Una kermesse di musica alternativa. Una sorta di festival con tanti gruppi sul palco del teatro Principe in viale Bligny, tutti uniti dalla stessa passione. E tutti insieme con lo stesso scopo: ricordare uno di loro. Onorare un “camerata” che non c’è più, che amava quella musica e che lottava per i loro stessi ideali. 

Hanno fatto le cose in grande, quest’anno, i militanti di estrema destra che hanno organizzato il “Memorial Massimo Morsello”, l’evento in ricordo del cantautore e cofondatore di Forza Nuova morto il 10 marzo di quindici anni fa a Londra, dove era scappato dopo una condanna a otto anni e dieci mesi di reclusione in Italia per banda armata e associazione sovversiva. 

Immagine e musica che, inevitabilmente, rimanderanno al mondo dell’estrema destra con il palco che sarà teatro delle esibizioni di Junio Guariento, Jack Marchal, Skoll, La vecchia stazione, Topi Neri, Hobbit, Testvdo e i milanesi Bullets. 

L’apertura delle porte è prevista per le ore 16. Un’ora dopo, invece, cominceranno ad alternarsi i vari gruppi in una non stop di musica e immagini fino a notte fonda. Tutto, naturalmente, per ricordare “Massimo come cantore, combattente politico ed esempio di vita per tutto noi”. E proprio per ricordare Morsello in tanti - gli organizzatori parlando di “tutte le comunità militanti italiane” - arriveranno nella città meneghina, che diventerà per un giorno e una sera il centro del mondo “nero”. 

Perché i “camerati” - termine usato dagli stessi organizzatori - non hanno dimenticato Morsello. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Milano invasa dai “camerati”: il concerto nazi in onore di Morsello sarà al teatro Principe

MilanoToday è in caricamento