Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

Pisapia-Formigoni, pressing bipartisan per apertura Metro 5

"Una coltellata". Così Pisapia descrive la decisione della Commissione governativa che ha vietato l'apertura straordinata della M5 per la visita del papa

Lavori alla Metro 5

"Non vediamo i motivi per cui la Commissione ha negato il suo via libera, stiamo lavorando anche con il Governo": così il presidente di Regione Lombardia Roberto Formigoni ha commentato il giudizio negativo arrivato dalla Commissione trasporti sull'apertura della metropolitana M5 di Milano per la visita di Papa Benedetto XVI.

Un problema che "mi auguro possa essere rapidamente risolto", ha proseguito, auspicando che "la decisione sia reversibile". Sulla questione "stiamo collaborando e siamo disposti a dare una mano" al Comune, ha aggiunto Formigoni, spiegando che gli assessori regionale e comunale ai Trasporti "Cattaneo e Maran stanno lavorando per dimostrare che non ci sono i motivi" della 'bocciatura' della M5.

"Stiamo correndo a velocità supersonica", visti i tempi ristretti che separano dall'Incontro mondiale delle famiglie che porterà il Santo Padre a Milano. Ma, ha tenuto a precisare il governatore, "non vogliamo cancellare con un tratto di penna eventuali situazioni di non sicurezza - ha detto -, ma stiamo lavorando per risolvere eventuali problemi" segnalati dalla Commissione di Roma.

Dello stesso avviso il pensiero di Pisapia, che ha parlato di "una coltellata". "Questo avviso che ci è arrivato dalla Commissione governativa, che non so se voleva essere un colpo al cuore o una coltellata alle spalle, è qualcosa che ritengo estremamente preoccupante - ha detto Pisapia - perché la Commissione ministeriale che ha fatto le verifiche sul posto aveva dato parere favorevole al fatto che si aprisse la M5 per la visita del Papa".

Per quanto riguarda poi le eventuali responsabilità, il sindaco le riversa sulla Commissione che ha bocciato l'apertura del nuovo metrò. "Dai documenti che ho potuto studiare, mi sembra che se qualcuno ha sbagliato questa è stata la Commissione ministeriale di Roma che non ha avuto il coraggio di prendere le decisioni sulla base del giudizio della Commissione che ha fatto le verifiche sul campo".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pisapia-Formigoni, pressing bipartisan per apertura Metro 5

MilanoToday è in caricamento