Politica

Palazzo Marino, tavolo per Ecopass e Pgt

Si sono riuniti al Museo della scienza e della tecnologia gli assessori comunali e i consiglieri Pdl. L'obiettivo: definire l'ultimo anno di mandato prima delle amministrative del 2011

Definire la "road -map" dell'ultimo anno di mandato. È questo l'obiettivo della riunione odierna - iniziata intorno alle 12 - che coinvolge gli assessori della Giunta Moratti e i consiglieri comunali del Pdl. Una sorta di stati generali di partito che serve per mettere a punto le linee politiche per l'ultimo anno di governo, prima delle elezioni amministrative del 2011.


Tra i nodi sul tavolo c'è il futuro di Ecopass, il pedaggio anti smog per l'ingresso nel centro della città. Ampie frange del Pdl vorrebbero infatti non abolire immediatamente le deroghe per i diesel euro 4 senza filtro antiparticolato. Il Tar, tribunale amministrativo regionale, si esprimerà il prossimo 8 giugno sulla questione. Le associazioni ambientaliste, sulle deroghe all'Ecopass, avevano infatti presentato ricorso.

  Decidere su Ecopass e spingere per l'approvazione del Pgt  


De Corato, che oltre ad essere vicesindaco è anche assessore al traffico, propone prudenza: "Credo sia meglio non rimettersi nelle mani dei giudici", specificando poi che sarebbe compito di Palazzo Marino dare disposizione in merito: "Siamo stati eletti dai cittadini per prendere decisioni".

Ma sul tavolo dell'incontro, il sindaco Moratti ha messo anche il Pgt, il piano di governo del territorio. E' importante il contributo di tutti i consiglieri di maggioranza per la definizione del documento - ha lasciato intendere la Moratti. Il Pgt sostituirà il vecchio piano regolatore della città: è irrinunciabile la sua approvazione prima delle prossime amministrative, ha concluso il sindaco.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Marino, tavolo per Ecopass e Pgt

MilanoToday è in caricamento