Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Palazzo Marino, la proposta del Pd: per la cultura, unico “super-assessorato”

Unico super-assessorato per accorpare tutte le deroghe alla cultura di Palazzo Marino. La proposta è arrivata ieri dal capogruppo del Pd in Consiglio comunale Pierfrancesco Majorino. Una ottimizzazione per “voltare pagina nella politica culturale della città”

Serve accorpare tutte le deleghe alla cultura in un unico “super-assessorato”. È la proposta  avanzata ieri da  Pierfrancesco Majorino, capogruppo del Pd in Consiglio comunale. Nel bilancio 2010 saranno presenti forti tagli alla cultura, ha detto Majorino, per questo occorre ottimizzare le risorse e fondere le deleghe.

“La città ha otto assessorati che hanno a che fare con le politiche culturali - ha spiegato Majorino -. Si faccia un po' d'ordine e si accorpi tutto in un unico 'super-assessorato' alla Cultura. Quattro deleghe esistono solo per ragioni di spartizione politica”. Secondo il capogruppo di opposizione, nell'ottica dell'ottimizzazione delle risorse si potrebbe anche tagliare l'assessorato al Turismo.

Risponde piccato l'assessore Massimiliano Finazzer Flory: “Gli unici tagli che accetto sono quelli di Lucio Fontana”. Flory però non ha negato che ci potrebbero essere tagli, ma che ha anche ricordato quanto fatto da Palazzo Marino e quanto è in programma anche in vista di Expo 2015.
Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palazzo Marino, la proposta del Pd: per la cultura, unico “super-assessorato”

MilanoToday è in caricamento