rotate-mobile
Mercoledì, 26 Gennaio 2022
Politica

Periferie, Sala: "Chi critica dovrebbe guardare altre città"

Il sindaco di Milano ha rivendicato gli investimenti in periferia: "Ci sono quartieri che hanno fatto passi in avanti e altri che li devono fare"

"Sfogo" del sindaco di Milanoo Beppe Sala sul tema delle periferie urbane. Il primo cittadino ha detto che bisognerebbe "vedere altre città", intervenendo nel corso della diretta Facebook dei giovani del Pd milanese. "A volte - ha affermato il sindaco - mi stanco di affrontare la questione sulle periferie come se fosse tutto un enorme mondo che non funziona, non è così".

Per Sala, che in passato aveva dichiarato di avere "l'ossessione per le periferie", "ci sono quartieri che han fatto dei passi in avanti e quartieri che ancora ne devono fare". Il primo cittadino ha poi rivendicatto i numeri degli investimenti sulle periferie milanesi rispeto a ciò che è stato fatto per il centro storico: "Non ho dubbi che questa amministrazione si sia attrezzata per privilegiare l'investimento pubblico sulle periferie”.

E infine il confronto con altre realtà. Sala ha ricordato di avere vissuto a Roma, a Torino e altrove. "Non voglio essere sprezzante nei confronti di altri sindaci o di altre città", ha commentato: "C'è obiettivamente molto da fare, ma consiglierei a tutti di farsi un giro per altre realtà italiane e capire quanto noi abbiamo fatto". Parlando poi in prospettiva, il sindaco si è detto convinto che "Milano tra cinque anni sarà ancora meglio di adesso. Quando c'è l'obbligo di rigenerarsi, se hai le leve per farlo, come i ragazzi, le industrie, le università, la solidarietà, un tessuto che dibatte, se hai queste caratteristiche che Milano ha, ce la fai altrimenti fai fatica. Per Milano c'è una fase nuova".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Periferie, Sala: "Chi critica dovrebbe guardare altre città"

MilanoToday è in caricamento