Mercoledì, 23 Giugno 2021
Politica

Minacciò Pisapia: a processo anche per scambio di persona

Per inviare la mail usò nome e cognome di un suo conoscente, del tutto estraneo ai fatti

Giuliano Pisapia (foto Flickr)

Ha spedito una lettera minatoria al sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, ma gli investigatori lo hanno individuato e ora subirà un processo. Il colpevole è un giovane di 27 anni che - per inviare l'email - si è anche appropriato dell'identità di un altro uomo, e per questo risponde - oltre che di minaccia aggravata - anche di sostituzione di persona.

Il 7 novembre 2012 a Pisapia era arrivata una email con varie minacce a lui e alla moglie. "Da un indirizzo reale", aveva detto il sindaco pubblicamente. Erano subito partite le indagini, ma il titolare dell'indirizzo di posta elettronica è risultato totalmente estraneo al fatto. La polizia locale e la questura si sono allora concentrati su un conoscente del titolare dell'email, che in passato aveva inviato proiettili a un edicolante. 

Gli investigatori hanno sequestrato il computer a casa di questi e hanno trovato le "tracce" dell'operazione. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Minacciò Pisapia: a processo anche per scambio di persona

MilanoToday è in caricamento