rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Politica

Morelli: "Mi iscriverò anch'io al registro coppie di fatto"

"Mi iscriverò al registro per le coppie di fatto. In seguito parteciperò a bandi e concorsi sia come coppia di fatto che come "semplice" famiglia anagrafica. Il tutto per dimostrare che questo registro non dà nulla sul fronte dei diritti a chi cerca di accedere ai benefici comunali e che quelle espresse dal sindaco sono solo bugie", lo dice in una nota il consigliere del Carroccio Morelli

"Mi  iscriverò al registro per le coppie di fatto. In seguito parteciperò a bandi  e  concorsi  sia  come  coppia di fatto che come "semplice" famiglia anagrafica. Il  tutto  per dimostrare che questo registro non dà nulla sul fronte  dei  diritti  a  chi  cerca  di accedere ai benefici comunali e che quelle  espresse  dal  sindaco  sono  solo  bugie".

Il consigliere leghista Alessandro Morelli lancia  la  sfida  alla giunta  comunale che, con l'approvazione del registro di coppie di fatto parla di "maggiori diritti messi a disposizione dei  cittadini". "La  verità  è che questo testo non parla dei diritti, che dovrebbero  essere  stati  il  primo obiettivo del Comune, ma di politica - prosegue Morelli -. L'intenzione è quella  di promuovere il  matrimonio  gay, una posizione politica assolutamente legittima e richiesta apertamente dall'Arcigay alla maggioranza milanese ma che tutti, sindaco in primis, cercano di nascondere alla città solo per paura di chiamare le cose con il loro nome. Pisapia sia coerente con quanto affermato in Aula dai suoi consiglieri: l'obiettivo è il  matrimonio  omosessuale  e  nessun  beneficio  in più  è assicurato ai milanesi etero ed omosessuali che siano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morelli: "Mi iscriverò anch'io al registro coppie di fatto"

MilanoToday è in caricamento