menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Basilio Rizzo durante la seduta di lunedì 9 settembre

Basilio Rizzo durante la seduta di lunedì 9 settembre

Il consiglio comunale ricorda il padre di Letizia Moratti, morto in agosto

Paolo Brichetto Arnaboldi partecipò alla Resistenza e fu internato a Dachau. In aula l'ex sindaco con la famiglia

La prima seduta del consiglio comunale di Milano, dopo la pausa estiva, si è aperta con il ricordo del padre dell'ex sindaco Letizia Moratti, Paolo Brichetto Arnaboldi, scomparso il 26 agosto. Erano presenti in aula la Moratti col marito Gianmarco, i figli Gilda e Gabriele e la madre Paola. La famiglia si è seduta al centro della sala del consiglio e non nell'area riservata ai cittadini.

Basilio Rizzo, presidente del consiglio, ha ripercorso la vita di Brichetto Arnaboldi, classe 1920, citando il suo contributo alla lotta partigiana nella "Franchi" fino alla prigionia nel campo di concentramento di Dachau. "Esprimiamo a Letizia Moratti la nostra vicinanza per questa perdita dolorosa in questa aula dove abbiamo lavorato insieme, ognuno con le sue idee", ha detto Basilio Rizzo, ringraziato dalla Moratti per la "sensibilità mostrata e per come si è attivato per concordare le modalità della commemorazione".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento