menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Cagnetti ritratto in una foto postata su Facebook da tanti politici meneghini

Cagnetti ritratto in una foto postata su Facebook da tanti politici meneghini

Morto Serafino Cagnetti, capo cerimoniale del comune: "Oggi Milano piange un uomo unico"

Cagnetti è morto domenica. Il ricordo, commosso, del sindaco e di tanti politici

Palazzo Marino in lutto. Domenica è morto Serafino Cagnetti, lo storico capo cerimoniale del comune, che era stato accanto a tanti, tantissimi sindaci degli ultimi anni. 

Ad annunciarlo, con un post commosso, è stato l'attuale primo cittadino, Beppe Sala. "Serafino Cagnetti è stato e resterà una vera istituzione per Palazzo Marino. Ha vissuto il suo ruolo di capo cerimoniale con professionalità, serietà e grande dedizione - il ricordo del sindaco -. In questi anni di lavoro è stato al fianco di tanti sindaci, con una competenza davvero unica. Con la discrezione che ha sempre contraddistinto il lavoro e la sua vita, ha affrontato anche questo periodo di malattia".

"La sua scomparsa è per tutti noi un grandissimo dispiacere e oggi Milano piange un uomo che gli ha dato tanto", ha concluso.

Un pensiero sincero è arrivato anche da Anna Scavuzzo, vicesindaco meneghino. "Arrivederci dr. Cagnetti, arrivederci Serafino. Mi mancherai, mancherai a tutti noi. Ogni volta che indosserò la fascia un pensiero e un sorriso andranno a te e all'amore per il nostro Comune e per le Istituzioni che mi hai insegnato - ha scritto -. Ti abbiamo stimato e voluto bene, ti ho stimato e voluto bene. Grazie, col cuore".

Durante la giornata sui social si sono susseguiti decine e decine di commenti dedicati a Cagnetti dai politici milanesi presenti e passati, di ogni schieramento.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Lombardia zona gialla: cosa potrebbe riaprire dal 26 aprile

Attualità

Netflix ha ambientato una serie tv a Milano

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Elezioni comunali 2021

    Il nostalgismo

  • Porta Nuova

    In piazza Gae Aulenti è comparso un enorme caprone di legno

  • Cologno

    Le sette caprette salvate a Cologno (Milano)

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento