menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Tempi lunghi per la moschea

Tempi lunghi per la moschea

Moschea, il bando slitta a ottobre 2014

C'è tempo per una decina di associazioni che hanno chiesto "in extremis" di partecipare. E il gruppo Cabassi vuole dare al comune una palazzina in via Darwin

Slitta di un mese la delibera di giunta per dare il via al bando per i nuovi luoghi di culto (tra cui almeno una moschea). Nel frattempo è stato riaperto l'albo delle associazioni religiose, perché alcuni soggetti hanno chiesto di partecipare. Secondo quanto riporta Repubblica, tra questi la moschea di via Quaranta (periferia sud) e il centro islamico di via fratelli Cervi a Segrate.

Sembra nel frattempo abbastanza sicuro che gli ex bagni pubblici di via Esterle saranno assegnati alla casa di cultura islamica di via Padova 144, presente e radicata nel quartiere e aperta al dialogo sia con la vicina parrocchia cattolica sia con le istituzioni comunali.

Anche il gruppo Cabassi stringe i tempi: ha offerto al comune un palazzo in via Darwin (zona Ascanio Sforza) e i rappresentanti della famiglia di immobiliaristi dovrebbero incontrarsi a breve con i tecnici di Palazzo Marino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento