rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Politica

Moschea, Pisapia: "Un luogo di culto, dentro o fuori Expo"

L'annuncio a Radio 24. Ed è polemica. Centrodestra sulle barricate. Majorino: "Non sarà una moschea, ma spazi temporanei per diversi culti"

"Faremo in modo che Milano abbia un luogo di culto per i musulmani, dentro l'Expo o fuori". Poche ma chiare parole, quelle di Giuliano Pisapia, intervistato venerdì mattina da Giovanni Minoli per Mix24 su Radio 24. E le polemiche si sono scatenate durante la giornata.

Tutto parte dalla nuova legge regionale soprannominata "anti moschee", che ha per così dire "azzoppato" il bando sui tre nuovi luoghi di culto (di cui, molto probabilmente, due moschee) che il comune aveva appena aperto, rendendo molto complicato dal punto di vista procedurale e dei requisiti "aprire" nuovi luoghi di culto in Lombardia. Il comune deve ovviamente attenersi alla legge regionale ma la maggioranza di centrosinistra non ha mai nascosto il suo disappunto, ritenendo che debba essere garantito il diritto di preghiera anche ai non cristiani, soprattutto in vista di Expo quando più di dieci milioni di turisti da ogni parte del mondo approderanno a Milano.

"Non è previsto all'interno dell'area nessun luogo di culto per nessuna religione", ha tagliato corto Giuseppe Sala, commissario unico per Expo, aggiungendo che comunque non ci sarebbero i tempi tecnici a tre mesi dall'evento. Scatenato il centrodestra: per Riccardo De Corato "Pisapia non può fare annunci generici senza illustrare un progetto realistico". Per Massimiliano Bastoni (Lega), "il sindaco straparla a gogo". E l'idea è giudicata "bizzarra e anche discriminatoria" da Viviana Beccalossi, assessore regionale all'urbanistica, di Fratelli d'Italia.

Ma Pierfrancesco Majorino, assessore al welfare in comune, conferma la linea del sindaco. "Siamo al lavoro", ha dichiarato, "non per realizzare una 'moschea' compiuta, ma per mettere a disposizione in città spazi temporanei che permettano ai visitatori di Expo e fedeli di diversi culti, di pregare in condizioni dignitose, anche per promuovere messaggi volti a rafforzare il dialogo tra le culture", ha dichiarato.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Moschea, Pisapia: "Un luogo di culto, dentro o fuori Expo"

MilanoToday è in caricamento