menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Moschee, Majorino: "Garantire luoghi di culto in tempo per Expo"

De Corato (Fdi): "Anche i milanesi vogliono sapere dove saranno le moschee". Biscardini (Psi): "Stiamo perdendo troppo tempo"

Si continua con il bando per le aree, ma intanto occorre pensare a qualcosa anche per Expo 2015. Questo il pensiero di Pierfrancesco Majorino, assessore alle politiche sociali, dopo l'incontro con i rappresentanti delle associazioni religiose.

Resta quindi confermata la via del bando per quattro aree comunali in disuso, da affidare ai privati per la costruzione di luoghi di culto. Ma occorre pensare anche ai turisti che - nei sei mesi di Expo - arriveranno a Milano e avranno bisogno di luoghi degni e dignitosi in cui pregare.

Dure critiche a Majorino da parte del centrodestra. "Si è guardato bene dal dare indicazioni precise sulle vie prescelte", ha risposto Riccardo De Corato (Fdi), promettendo battaglia quando saranno rese note. E Massimiliano Bastoni (Lega Nord) ha rincarato la dose: "Non avalleremo mai costruzioni di moschee e di minareti fintanto che non cesseranno le persecuzioni e le uccisioni di cristiani tuttora d’attualità in terre musulmane. E non prima che i cittadini milanesi si siano espressi al riguardo tramite referendum".

Critiche alla giunta arrivano anche dalla maggioranza. Secondo Roberto Biscardini (Psi), l'amministrazione "passa da rinvio a rinvio e le procedure non sono state ancora messe sul tavolo". Tempi lunghi, quindi, "dopo tre anni di continui contatti prima con l'assessore Guida, poi con l'assessore De Cesaris e adesso con l'assessore Majorino. Speriamo - conclude - che ai primi di settembre le cose siano assolutamente chiare, altrimenti entro Expo di tutto questo parlare non ci sarà ricaduta alcuna".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento