Il Municipio 2 è ancora bloccato. Centrosinistra: "La maggioranza è paralizzata"

Strada (Lista Sala): "Se non si sblocca l'impasse chiederò lo scioglimento". Il nodo della nomina di Lepore (Lega) ad assessore

L'aula del Municipio 2

E' ancora in stallo il Municipio 2, a quasi due mesi dal voto che risale al 5 giugno 2016: finora si sa soltanto chi è il presidente del Municipio (il leghista Samuele Piscina) e chi è il presidente del consiglio di Municipio (il leghista Carlo Sorrentino), ma ancora non si conoscono né i nomi degli assessori (massimo tre di cui uno può essere esterno) né quante e quali saranno le commissioni del consiglio. Di fatto, quindi, i lavori nel "parlamentino" di Loreto, Stazione Centrale, Fulvio Testi, Gorla, Precotto, Adriano, Cimiano e Crescenzago non sono mai partiti.

L'impasse è iniziata con il tentativo della Lega Nord di favorire l'elezione di un esponente di Forza Italia a presidente del consiglio, per rendere più "digeribile" la successiva nomina ad assessore esterno di Luca Lepore, già presidente dell'ex Zona 2 per dieci anni e ora non rieletto in consiglio comunale. Tentativo però fallito perché un leghista (il più votato), Carlo Sorrentino, si è a sua volta candidato a presiedere il consiglio di Municipio, risultando alla fine eletto dopo avere raccolto anche qualche voto dell'opposizione.

Di fatto la maggioranza di centrodestra si è quindi spaccata sul nascere: e questo ha provocato ulteriori perdite di tempo. Alla terza seduta del Municipio, in cui erano previste la nomina degli assessori e l'istituzione delle commissioni, Piscina non si è presentato, insieme ai consiglieri della Lega Nord, rendendo di fatto impossibile continuare la seduta: mancavano infatti le proposte di delibera sia sugli assessori sia sulle commissioni.

A questo punto divergono le interpretazioni. Per la Lega Nord provinciale, è il presidente d'aula (Sorrentino, quindi) a dover presentare le "proposte di delibera" sulle commissioni entro la terza seduta. Per lo stesso Sorrentino, invece, il compito spettava a Piscina, che avrebbe dovuto inviarle a lui. «Cerca di imporre al consiglio un 'trombato' eccellente, che i numeri della mia elezione dimostrano non essere voluto non solo dall'opposizione, ma anche da buona parte della maggioranza», dichiara battagliero Sorrentino riferendosi a Piscina.

Ormai è dunque guerra aperta. E sembra davvero che il "nodo" sia proprio la nomina ad assessore di Luca Lepore. In un verbale della conferenza dei capigruppo sarebbe infatti scritto nero su bianco l'impegno politico a non nominarlo più; e però Piscina starebbe cercando di 'ritrattare' questo punto. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

«Questa amministrazione è paralizzata», affermano i capigruppo del centrosinistra in una nota congiunta, «con una maggioranza incapace di gestire se stessa e le sue divisioni interne e, soprattutto, incapace di occuparsi e di gestire il Municipio e i bisogni dei cittadini». Ed Elisabetta Strada, capogruppo della Lista Sala a Palazzo Marino, chiede, «dopo cinquanta giorni di elusione del problema, che si inviti formalmente a sbloccare la situazione oppure si proceda all'immediato scioglimento del Municipio stesso». Commissariamento in vista?

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Milano, il locale che regala chupiti alle donne che mostrano il seno: esplode la polemica

  • Incidente a Milano, terribile schianto in pieno centro: gravissimo un ragazzo

  • Incidente a Milano, scontro tra monopattino e auto: cade e sfonda il parabrezza, uomo in coma

  • Orrore per una mamma di Milano, violentata e picchiata davanti ai suoi bimbi: un arresto

  • Non è affatto detto che Milano torni a essere quella di prima

  • Rapinatore bloccato con un pugno in faccia da un passeggero: fermato e liberato 24 ore dopo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
MilanoToday è in caricamento