menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Uno dei muri

Uno dei muri

La giunta Pisapia al via con l'operazione "Murales liberi" (solo su certi muri)

Spazi per liberare la creatività degli artisti dei graffiti. Ma tolleranza zero e multe aspre per chi sgarra sugli spazi non "contrassegnati"

Oltre un centinaio di spazi dove sarà possibile dare vita alla propria creatività da "murales". Ma tolleranza zero e severità (le multe sono state inasprite) per chi sgarra su edifici storici, monumenti e condomini. 

La giunta guidata dal sindaco Giuliano Pisapia - come riporta Repubblica - annuncia l’operazione 'muri liberi', un centinaio di spazi dove i writers milanesi potranno disegnare senza incappare in un reato da codice penale.

Una prima apertura alla street art, da avviare entro la fine dell’anno con apposita delibera. Sottopassi pedonali, più che altro, e spazi delle Ferrovie con cui il Comune sta trattando. Ogni muro verrà segnalato da una targhetta.

"Abbiamo rispetto per la libera espressione e per i giovani che vogliono cimentarsi con la street art - spiega l’assessore ai Lavori pubblici, Carmela Rozza - ma non si tollera il vandalismo sui beni storici della città e dei privati. Siamo impegnati a contrastare il vandalismo graffitaro: non sarà consentita la violazione della legge". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Come sarà il nuovo piazzale Loreto

Coronavirus

Vaccini ai lombardi fino a 49 anni: probabile prenotazione da fine maggio

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Cannabis (light) gratis con Isee fino a 40.000 euro

  • Sport

    Tanto col calcio vale tutto

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento