menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Roberto Maroni

Roberto Maroni

Mutuo per la casa: le agevolazioni della Regione Lombardia

Le domande vanno presentate presso gli sportelli delle banche o degli intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda SpA. Le informazioni

"Abbasso la rata". È questo il claim della campagna pubblicitaria che accompagna il lancio dell'iniziativa presentata martedì mattina dal presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni e dall'assessore alla Casa, Opere pubbliche ed Housing sociale Paola Bulbarelli, per aiutare le giovani coppie ad acquistare la prima casa. Uno slogan che, nella sua semplicità, spiega molto bene il senso dell'iniziativa.

«Si tratta di un'iniziativa molto importante - ha detto l'assessore Bulbarelli - per dimostrare che Regione Lombardia vuole essere concretamente vicina a coloro che fanno l'acquisto più importante del loro percorso insieme: le giovani coppie. Abbiamo dunque deciso di adattare a loro e alle loro esigenze la misura già proposta nella precedente legislatura, alzando anzitutto l'età per richiedere il contributo da 35 a 40 anni e il limite del reddito Isee portandolo a 40.000 euro».

«In questa prospettiva - ha continuato - è stata di fondamentale importanza anche la collaborazione con l'Abi con la quale vogliamo continuare a lavorare su nuovi fronti per offrire benefici anche alle imprese, ad esempio». Questo il dettaglio dell'intesa. Il Testo firmato oggi prevede l'abbattimento di 2 punti percentuali sul tasso di interesse per i primi 5 anni della durata del mutuo stipulato con il proprio istituto di credito che, attraverso Finlombarda, riceverà un contributo regionale.

La misura è finanziata con 4,5 milioni di euro dalla Regione. Il Fondo interviene a favore delle giovani coppie (i componenti non devono aver compiuto 40 anni alla data di presentazione della domanda) che hanno contratto o contraggono matrimonio nel periodo compreso tra il 1 giugno 2013 e il e il 31 dicembre 2013. I beneficiari devono avere un Indice di Situazione Economica Equivalente (Isee) non superiore a 40.000 euro, calcolato sui redditi percepiti e i patrimoni posseduti nell'anno 2012.

I richiedenti devono essere residenti in Lombardia da almeno cinque anni, non avere usufruito di altre agevolazioni per le stesse finalità e non possedere altro alloggio nel territorio lombardo. Il mutuo deve essere intestato a uno o entrambi i componenti il nucleo familiare. Deve inoltre: essere stipulato nel periodo compreso tra il 1 giugno 2013 e il 31 dicembre 2013 con una delle banche / intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda; avere una durata non inferiore a venti anni; essere stato acceso esclusivamente per l'alloggio oggetto del contributo; essere stato concesso per una cifra non inferiore al 50% del valore dell'alloggio.

L'appartamento deve avere caratteristiche che consentano di usufruire delle agevolazioni fiscali previste per la 'prima casà di abitazione e avere un prezzo di acquisto non superiore a 280.000 euro. Nel caso sia superiore a tale importo, nell'atto di acquisto devono essere distinti i prezzi relativi all'alloggio e al garage.

Il possesso dei requisiti di accesso è fissato come al 31 dicembre 2013. Il termine per la presentazione della domanda è il 28 febbraio 2014 L'erogazione del contributo segue la modalità a sportello (fino a esaurimento delle risorse finanziarie disponibili).

Le domande vanno presentate presso gli sportelli delle banche o degli intermediari finanziari convenzionati con Finlombarda SpA. La domanda di accesso al contributo, l'elenco completo dei requisiti di accesso, la modulistica e l'elenco delle banche convenzionate sono disponibili sui siti: www.casa.regione.lombardia.it e www.finlombarda.it

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento