Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Interrogata Nadia Degrada, dirigente Lega Nord

La donna: "Sono tranquilla, fedele fino all'ultimo ai miei capi"

Ha assicurato, parlando coi cronisti, che rimarrà "fedele fino alla fine" ai suoi "capi", Nadia Dagrada, dirigente amministrativo della Lega Nord e responsabile del settore gadget del partito, che oggi è stata sentita in Procura a Milano dai pm Roberto Pellicano e Paolo Filippini, titolari assieme all'aggiunto Alfredo Robledo del filone milanese dell'inchiesta con al centro l'ex tesoriere del Carroccio Francesco Belsito.

L'interrogatorio della responsabile amministrativa della sede di via Bellerio, sottoposta ieri alle perquisizioni nel suo ufficio e nella sua abitazione, è durato circa tre ore e da quanto si è saputo negli atti dell'indagine ci sarebbero alcune intercettazioni che riguardano proprio Dagrada.

Telefonate intercettate che dimostrerebbero che la donna era a conoscenza di alcuni particolari e per questo gli inquirenti hanno ritenuto utile ascoltarla a verbale. La donna era già stata sentita ieri anche dai magistrati napoletani. "Tutto bene, è andata bene", ha spiegato Dagrada ai cronisti. E a un giornalista che le chiedeva se rimarrà fedele ai suoi capi e al suo partito lei ha risposto: "Fedele fino alla fine".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interrogata Nadia Degrada, dirigente Lega Nord

MilanoToday è in caricamento