Domenica, 24 Ottobre 2021
Politica

Politica e 'ndrangheta: condannato Zambetti, assolto l'ex sindaco di Sedriano

Tredici anni e mezzo (più tre di libertà vigilata) per l'ex assessore regionale alla casa del Popolo della Libertà. Alfredo Celeste invece è stato assolto: il suo comune fu commissariato per mafia

Domenico Zambetti è stato condannato a tredici anni e mezzo dal tribunale di Milano. L'ex assessore regionale alla casa era accusato di avere comprato voti alla 'ndrangheta in occasione delle elezioni al Pirellone del 2010. Il politico del Popolo della Libertà era stato arrestato nel 2012 e aveva scelto di non ricorrere al rito abbreviato.

Dodici anni di carcere sono stati infilitti ad Ambrogio Crespi, secidi e mezzo a Eugenio Costantino (considerato il referente della cosca Di Grillo-Mancuso). Assolto, invece, l'ex sindaco di Sedriano Alfredo Celeste. Sedriano è stato il primo comune lombardo ad essere sciolto per infiltrazioni mafiose. 

Per Zambetti è stata anche disposta l'interdizione perpetua dai pubblici uffici. L'ex assessore dovrà poi scontare tre anni di libertà vigilata dopo avere estinto la pena in carcere e risarcirà la regione Lombardia con 500 mila euro e il comune di Milano con 200 mila euro. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Politica e 'ndrangheta: condannato Zambetti, assolto l'ex sindaco di Sedriano

MilanoToday è in caricamento