rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Rifiuti, no bipartisan al termovalorizzatore in Parco Sud

Nessun impianto nel Parco Sud. Ieri in Consiglio regionale è stata approvata all'unanimità la mozione presentata dal Pd che blocca la costruzione di un inceneritore nell'area

Primo firmatario, Filippo Penati. È passata all'unanimità, ieri, la mozione del Partito Democratico contro la costruzione di un nuovo termovalorizzatore nel Parco Sud. Il documento, dopo le polemiche delle scorse settimane e le frizioni fra Penati e il presidente della Provincia Podestà, è stato approvato in Consiglio regionale.

Nessun impianto nel Parco Sud, ferma restando la necessità - portata avanti dai democratici a spada tratta - di costruire al più presto una nuova struttura per lo smaltimento dei rifiuti meneghini. La scelta di un nuovo sito per l'inceneritore è di competenza della Regione, ha spiegato il Consigliere del Pd Franco Mirabelli: "Grazie all'iniziativa del Pd, esce di scena definitivamente la possibilità che il termovalorizzatore venga realizzato nel Parco Sud".


Sulle nuove ipotesi di costruzione - un'altra area nella provincia di Milano. Alla fine di maggio, sempre i democratici, avevano presentato al Pirellone la loro contrarietà al potenziamento dell'impianto di Trezzo sull'Adda. Resterebbe, dunque, aperta la via dell'area nord dove - per il momento - comitati di cittadini sono impegnati a dire no al potenziamento dell'eliporto di Bresso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti, no bipartisan al termovalorizzatore in Parco Sud

MilanoToday è in caricamento