Politica

Berlusconi "caccia" la Minetti: "Lunedì le dimissioni"

L'ex showgirl sarebbe stata convinta a fare un passo indietro dal premier. "Aria nuova" nel partito che lo candiderà (per la sesta volta) alle Politiche. Ma lei dice "di non saperne nulla"

Nicole Minetti

La settimana che si sta concludendo potrebbe essere l'ultima per Nicole Minetti (Pdl) come consigliere regionale. 

L'ex showgirl, infatti, potrebbe dare le dimissioni già da lunedì. Sarebbe stato Silvio Berlusconi a convincerla ad abbandonare il Pirellone. Troppi "scandali", veri o presunti, aleggiano sulla sua credibilità politica. Ombre, queste, che mal si sposano con il restyling del Pdl che il Cavaliere lancierà dopo l'estate. 

Eletta nel listino bloccato di Formigoni (senza passare per il plebiscito popolare) la Minetti è sempre stata difesa "a spada tratta" da Berlusconi (celebre una sua telefonata in diretta da Lerner), ma, evidentemente, il "peso" della sua immagine negativa questa volta è stato superiore al sostenibile. 

Celebri, ormai, le sue telefonate con le altre ragazze "di Arcore" estrapolate dal Ruby gate, dove dava consigli sui costumi da indossare e sui comportamenti da tenere alle feste berlusconiane. Nel partito, vedi Crosetto, c'era già chi non aspettava altro che un suo passo indietro. Stavolta, però, l'indicazione è arrivata davvero dall'alto.

Il suo futuro potrebbe essere già scritto. Secondo alcuni settimanali scandalistici, avrebbe già pronta un'offerta per un cinepanettone. Niente di ufficiale - il prossimo, secondo De Laurentis, sarà l'ultimo, con De Sica e Lillo e Greg - ma le voci in un suo coinvolgimento cinematografico sono insistenti.  

Eppure, la stessa Minetti fa sapere a Panorama.it di "non aver avuto nessuna indicazione sul tema": "Non mi dimetto, resto al mio posto". 

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Berlusconi "caccia" la Minetti: "Lunedì le dimissioni"

MilanoToday è in caricamento