Giovedì, 24 Giugno 2021
Politica

«Anche noi donne abbiamo fatto la storia, ma nessuna via è "rosa"»

Nel Milanese, solo il 3% delle strade e delle vie sono dedicate alle donne. In Consiglio provinciale il Pd avvia la "Campagna per la memoria femminile locale" in occasione della Festa della donna 2012

Una piazzetta dedicata alle donne a Milano

"Anche noi donne abbiamo fatto la storia, i nomi delle strade lo ricordino". Sono le donne del Pd in Consiglio provinciale di Milano ad avviare la 'Campagna per la memoria femminile locale, nazionale e internazionale', in occasione della Festa della donna.

Lo fanno con un ordine del giorno che impegna il presidente della Provincia di Milano e la Giunta provinciale "affinché le prossime strade riportino nomi di donne": questo per "contribuire al riequilibrio di una toponomastica al momento troppo sbilanciata in senso maschile".

Perché, infatti, il luoghi intitolati alle donne sono solo il 5% in Italia e solo il 3% nel Milanese. Le donne del Pd ritengono importante un "giusto riconoscimento culturale e sociale di donne protagoniste dei processi politici, culturali e sociali a livello locale, nazionale e internazionale fino a oggi oscurate, cancellate, marginalizzate e sospinte nel privato come sfera prioritaria di appartenenza". Per questo hanno deciso di sostenere la proposta di alcune ricercatici di dare il nome di donne alle prossime strade, piazze, parchi che saranno inaugurati.

Diana De Marchi, Bruna Brembilla e Roberta Perego, firmatarie dell'ordine del giorno, sottolineano anche un altro aspetto: anche le targhe stradali "sono la cartina di tornasole della misoginia ambientale: l'unico segnale stradale che contempla la presenza dei due sessi é quello che indica la presenza di scuole e che vede un bambino, davanti, che simbolicamente 'conduce' per mano una bambina, tirandosela dietro". Per il resto, le donne sono "invisibili". Su Facebook, infine, è anche stato creato un gruppo dal nome 'Toponomastica femminile'.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

«Anche noi donne abbiamo fatto la storia, ma nessuna via è "rosa"»

MilanoToday è in caricamento