Politica

Bruno Rota confermato all'Atm, duro scontro Pd-Pisapia

Bussolati (Pd): "Avevamo chiesto il rinnovamento". La replica del sindaco: "Credevo finiti i diktat dei partiti"

Nervi tesi tra il sindaco di Milano, Giuliano Pisapia, e il Partito democratico metropolitano. Tutto per le nomine delle società partecipate. Pisapia ha confermato Bruno Rota alla presidenza di Atm (confermando anche Alessandra Perrazzelli al consiglio d'amministrazione) e Maria Berrini all'Amat. Mandando su tutte le furie Pietro Bussolati, segretario metropolitano del Pd: "Avevamo chiesto il rinnovamento, invece passa la conservazione dell'esistente", ha commentato. Durissima la replica di Pisapia: "Pensavo che i diktat dei partiti fossero finiti. Sono fiero di avere deciso in piena autonomia, ho deciso nel merito valutando i risultati".

I bene informati riferiscono che lo scontro tra Pisapia e il Pd fosse latente ormai da qualche giorno. A tal punto che il sindaco avrebbe addirittura minacciato di dimettesi se il Pd avesse fatto le barricate sulle nomine.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bruno Rota confermato all'Atm, duro scontro Pd-Pisapia

MilanoToday è in caricamento