menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Pagare con bancomat

Pagare con bancomat

Obbligo di accettare bancomat: Lombardia chiede sospensione

Cinque Stelle e centrodestra uniti per chiedere al governo di sospendere il provvedimento che obbliga gli esercenti ad accettare bancomat e carte di credito per pagamenti sopra i 30 euro

Sospendere l'obbligatorietà di bancomat e carte di credito. Il consiglio regionale lombardo si schiera contro l'obbligo di accettare pagamenti elettronici tramite Pos (bancomat e carte di credito) sopra i 30 euro, almeno finché i costi del servizio (a carico di artigiani e commercianti) non saranno deducibili o comunque più bassi.

Una mozione in tal senso è stata infatti approvata dall'aula martedì mattina. Presentata dal Movimento 5 Stelle (primo firmatario Dario Violi) ha ottenuto il voto a favore del centrodestra e il voto contrario del Pd e del Patto civico.

La mozione impegna la giunta lombarda a chiedere al governo di rinviare il provvedimento. Per Fabio Rolfi (Lega Nord) l'obbligatorietà di dotarsi del Pos significa un "balzello" di almeno 1.200 euro all'anno viste le elevate commissioni bancarie. Per Carolina Toia (lista Maroni) il timore è che l'aggravio dei costi si scarichi sui consumatori. Riccardo De Corato (Fdi) ha parlato di provvedimento "inutile e vessatorio". Secondo l'assessore al bilancio Massimo Garavaglia, limitare la diffusione del contante stimolando l'uso del Pos non è così significativo per combattere l'evasione fiscale. Per Maria teresa Baldini (Misto - Popolari per l'Italia) il provvedimento sul Pos riguarda anche "piccoli borghi dimenticati con la bottega di vicinato dove si serve l’anziano: nessuno ha pensato all’impatto che il provvedimento potrebbe avere in queste realtà".

Contrario alla mozione solo il centrosinistra. Per Raffaele Straniero (Pd), "il documento non tiene conto dell'opportunità che il Pos rappresenta per i consumatori".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    L'imprenditore milanese che inventa il "buco" per bere dalla mascherina

  • Cultura

    I teatri che a Milano lottano e non vogliono morire

  • Coronavirus

    Come si curano oggi i tossicodipendenti a Milano

Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento