menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Cosap raddoppia nei cimiteri

La Cosap raddoppia nei cimiteri

Tassa sul suolo, i dati. De Corato: "Nei cimiteri raddoppia"

Sui Navigli decuplica in due anni: prima i commercianti pagavano come per gli eventi culturali. Ed Expo "costa" 650mila euro di mancato introito

Sui Navigli i frutti della Cosap (tassa sull'occupazione del suolo) in due anni sono aumentati di dieci volte. Lo ha riferito Franco D'Alfonso, assessore al commercio, spiegando l'aumento con il fatto che (ai tempi della giunta Moratti) agli esercizi commerciali era applicata la tariffa per gli eventi culturali. Le cifre: nel 2011 il comune ha incassato 19mila euro, nel 2012 168mila e nel 2013 208mila.

L'introito atteso totale per il 2013 a Milano è di 50 milioni, più o meno come nel 2012. A cui aggiungere i circa 7,5 milioni non pagati nel 2011 e recuperati. Si tratta, rispetto a quell'anno, di una evasione del 25%, percentuale "non tollerabile", secondo l'assessore. Per quanto riguarda le occupazioni temporanee, nel 2012 non sono diminuite rispetto all'anno precedente, tranne che per i cantieri dell'edilizia con un meno 25%.

Punto dolente gli eventi legati all'Expo: per il comune si è trattato di 650mila euro in meno nel 2013. D'Alfonso ha promesso che farà in modo che questi soldi vengano computati "tra i contributi che il comune si intesta per la manifestazione".

E tra le "pieghe" della Cosap, il consigliere comunale di Fratelli d'Italia Riccardo De Corato scopre che la tassa si estenderà anche ai cimiteri: "La giunta ha ampliato le categorie esistenti di occupazione del suolo, includendo i cantieri nelle aree cimiteriali". Per la precisione verranno applicate anche nei cimiteri le medesime aliquote vigenti per le altre attività edilizie, ovvero circa 75 euro al metro quadro per le occupazioni permanenti (con un raddoppio) e 3,72 euro al metro quadro per quelle temporanee. "A pagare - commenta De Corato - sarà la famiglia del caro estinto" per i costi di sepoltura. Chiude De Corato: "Giocatevi al lotto l'81, cioè le tasse, e il 48, cioè il morto".

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

MilanoToday è in caricamento